30/07/13

Venerdi 26 luglio ore 19.30.......

.... ho incontrato Renata del blog Una vita movimentata blogger e mia concittadina.
Si carissime amiche in questa settimana ho conosciuto due persone splendide ed ho ricevuto un omaggio stupendo quindi è stata una settimana calda ma proficua.

Renata, è stata una vera sorpresa, completamente diversa seppur simile a come si legge di lei nel suo blog.
E' una persona che ha attraversato dei bruttissimi momenti che si sono anche accavallati, quindi molti dubbi sul cosa e come fare li ha forse già avuti prima ma sopperiti dalla vita lineare di quei momenti.
Poi i suoi dubbi si sono rafforzati anche per chiedersi cosa potrò fare ora che il lavoro non l'ho più .....!!!!
Per una persona che per la sua vita lavorativa ha avuto la fortuna di averne uno lineare, particolare il cui tema prevedeva per la finalizzazione un'alta capacità in tutti i sensi, reinventarsi ormai alla soglia della pensione non è certamente facile.
Dal suo blog si presume che sia una persona molto in difficoltà, forse anche lo è, ma credetemi con un tale imput interno di controbattere e battersi fortissima e ne viene fuori una personale allegra, ottimista sul tipo ...domani è un altro giorno!!!!
Una sorpresa veramente piacevole.
Ci siamo anzi io mi sono mangiata 6 palline di gelato che non dovrei tante assieme, ed  abbiamo trascorso in riva al mare oltre due ore su un molo, uno dei tanti che si aprono sul golfo, il  Molo Pescheria  con un "Bar Gelateria Pinguino" - a "ciacolar" (chiaccherare). Verso sera abbiamo goduto un bel fresco praticamente siamo sul mare. Non  ho trovato foto recenti ma una di quest'inverno.... forse sentirete un pò fresco....


 

Cos'altro dire.....nulla non ce nulla da aggiungere solamente che avrò anzi avremo come già detto il piacere di rivederci,  senza precludere l'aggiunta di altre concittadine.
Si, una cosa, entrambe abbiamo lavorato nel settore portuale di Trieste in rami opposti ma con un prodotto merceologico uguale...il caffè, solo che per lei era il prioritario, per il mio uno dei tanti componenti del mio lavoro multivario. Senz'altro telefonicamente qualche contatto nel corso degli anni abbiamo anche avuto, forse anche ci saremo viste ma deve essere stato talmente breve e lontano nel tempo perchè alcun ricordo è affiorato.

Grazie Renata è stata una serata piacevole.
Visto che oggi è martedi, buona settimana.
Ciaoooooo a tutti.
 

29/07/13

Un arrivo inaspettato....godereccio!!!!

Il 26 luglio alle ore 14:35 suona la porta...non è il postino tradizionale ma un corriere che mi consegna un pacco


che contienre un sacco di cose prelibate.
La mittente è la carissima blogger Barbara del blog Il Mondo di Rina che ha voluto inviarmi i prodotti non solo della sua terra la Calabria ma anche fatti dalla sua famiglia, lei vive a Soverato (CZ):
Tutto è partito dal suo post inerente una piatto favoloso fatto con i "Carciofini selvatici". Nonostante io la Calabria la conosca abbastanza bene questi carciofini non li conoscevo.
Potete immaginare la mia sorpresa nel ricevere questo pacco. Infatti lei mi chiese l'indirizzo per una sorpresa ma mai avrei immaginato che fosse questa.
Ho ritrovato i profumi conosciuti nella sua terra, l'origano essicato

 

poi dei  favolosi peperoncin che in parte mi farò una piccola coroncina il resto metterò sott'olio per avere un olio dal sapore piccante e metterlo dappertutto.


Le olive



non si vedono bene qui ma nella foto completa si, sono state preparate dalla mamma di Barbara e vi assicuro che sono squisite ed io ho pappato già la metà  

poi ancora la famosa salsiccia Calabra N'duja basta pochissimo per rendere il piatto piccante. La sua ricetta dice di usarla assieme alla ricotta per condire un bel piatto di pasta cosa che farò domani domenica.


e per finire in bellezza i carciofini selvatici, ben due vasetti e questo ha anche i cornetti portafortuna fatti dalla sua famiglia ....un lavoraccio aggiungo io, quasi un vasetto me lo sono già fatto fuori oggi sono come le ciliegie una tira l'altra



Sono rimasta senza parole.
Non ho mai ricevuto nei miei quasi 70 anni di vita una omaggio da una persona che non conosco ma solo virtualmente ed abbiamo trovato un affinità così bella perchè lei è una persona splendida, una maestra che i bambini devono amare molto con la spontaneità di accoglienza insito nelle persone del sud con l'ospitalità nel cuore e la generosità che anche nella virtualità si è espressa come da vecchia e personale conoscenza.
Come vedete mie care amiche, anche tra le blogger può nascere una bella amicizia non ha importanza del dove siamo e come siamo l'importante è essere come ci sentiamo e fare le cose con gioia e sincera affinità e non solo per commenti o altro: questa di Barbara è un segno di AMICIZIA che non dimenticherò mai.
Potrò forse essere poco presente nel suo blog, forse ci saranno dei punti vuoti nei nostri rapporti dovuti ad un insieme di circostanze ma resta fermo un punto...... che lei ed io ci siamo e ci saremo sempre.

Grazie cara Barbara un abbraccio forte e grazie della tua Amicizia.
Ciaooooooo


28/07/13

Internezzo Domenicale !!! (25)




Questo video è particolare, parla dei

 Suricato" ovvero gli "piccoli uomini della terra - Erdmännchen

che ha stimolato la mia curiosità: sul perchè li definiscono "omini della terra" ???  tradotto cosi alla lettera non trovo una definizione più esatta
Appartengono come una varietà questi "SURICATO" al popolo delle "MANGUSTE"---- vi ricordate i racconti di Salgari, quelle che lottano contro i COBRA !!!!!

E' un piccolo mammifero carnivoro ma anche insettivoro  con un peso da 600 a 1200 grammi e la femmina è più grande del maschio.Lungo 15-35 cm. ha un coda tra i 15-25 cm., vive in media 12 anni ha una vista acuta e distingue anche bene i colori.Il fatto di poter tenere fisso lo sguardo sul cielo luminoso gli permette di avvistare i rapaci da lontano e grazie alla forma degli occhi allungati orrizontalmente ha un ampia visuale su quanto lo circonda.
L'equilibrio stando eretto lo mantiene grazie alla coda che rappresenta come una terza gamba. E' lungo e sottile e quindi può entrare facilmente nella tana in caso di pericolo, ha degli artigli - ben quattro nelle zampe anteriori che usa per scavare.Essendo gli arti posteriori più lunghi deglia anteriori camminando a quattro zampe assume un andatura sbilanciata in avanti. Il caldo non lo disturba infatti, si trova quasi ovunque nel deserto del Kalahari  in Africa meridionale, dove, a volte, di giorno, le temperature superano i 54°C .
Ulteriori informazioni le trovare su WIKI dalla quale ho tratto questo piccolo riassunto altro interessante QUI


Esemplare australiano

Il pps convertito in filmato da me come al solito e trovo che le foto sono stupende è veramente un piccolo "omino" della terra.




Spero che li possiate vedere come li vedo io, dei personaggi del mondo animale veramente straordinari per la loro mobilità facciale, per come si presentano sia piccoli che grandi in poche parole magnifici.

Una buona domenica.


26/07/13

6° Olimpiade "dele clanfe" a Trieste il 27 luglio 2013

Eh si carissime amiche a Trieste abbiamo un Olimpiade molto speciale quella delle "CLANFE".

Clanfe significa buttarsi da un trampolino in modo ridicolo cercando di fare spruzzi i più alti possibili con indossati costumi tipo carnevale e chi fà lo spruzzo più alto con il salto più ridicolo e pittoresco vince perchè ci sono pure i giudici.

L'olimpiade avviene allo Stabilimento Balneare "AUSONIA" che diciamo si trova in linea d'aria nel golfo addossata alla città in particolare al suo Porto Franco Nuovo.

Vi metto un link sulle notizie odierne per l'avvenimento Clanfe 2013    e la pagina del quotidiano locale del 2012 con  della bellissime foto QUI e ancora qui di seguito un filmato dell'anno scorso

  


e potete vedere i costumi che indossano per fare il salto dal trampolino.

Lo stabilimento che vedete è quello che usualmente freguento fino a settembre.
Avevo messo un post con foto di questo stabilimento che trovate QUI e questa +è una delle foto mie messe

La terrazza dove sono di solito la più ventilata

Buon divertimento a vedere il video.

Ciaoooo e buon sabato

25/07/13

"Knoblauchsauce" alias Salsa all'aglio e "Steirische Weinsauce" alias Salsa al vino Stiriana

In Austria l'ingrediente che non può mancare in assoluto è l'aglio. Però a differenza di quello che si trova in Italia è meno aggressivo, non ha un odore fortissimo e come si dice...non procura retrogusto!!!!
L'unico che si avvicina è il famoso "aglio rosa" che però non è facile da trovare.
Un piccolo accorgimento : togliere sempre l'anima allo spicchio d'aglio.

Questa salsina, rimanendo in tema di grigliate è usata a questo scopo e si accompagna con qualsiasi tipo di carne o salsiccia che viene grigliata, è ottima anche con la verdura tipo peperoni, melanzane, zucchette.

Salsa all'aglio
Ingredienti
1/2 bicchiere di panna acida (la potete fare voi con panna fresca e limone)
3 cucchiai di maionese
8 spicchi di aglio (ma se sono piccoli ci voglio anche 10-12)
sale e pepe

il verde che vedete è l'erba cipollina

Preparazione
Semplicissima, frullate tutti gli ingredienti e poi alla fine aggiungete la panna acida. Date una bella frullatina che si addensi aggiustate di sale e pepe e se avete un pò di erba cipollina fresca per dare una nota di colore verde.
Questa salsina deve evidenziare il sapore dell'aglio quindi se vi piace abbondate.

NOTA
Non a tutti piace l'aglio comunque se il problema è il ritorno di sapore togliete sempre l'anima dello spicchio e mettetelo tagliato nel latte magari anche tutta la notte in frigo diventa più dolce e leggero.

Considerando la brevità della salsa all'aglio vi passo anche un altra salsa molto particolare sempre usata per le grigliate ma poi alla fine possono accompagnare entrambe per qualsiasi piatto di carne oppure anche su delle fette di pane tostato caldo con prosciutto o altro insaccato.




Salsa al vino Stiriana
Ingredienti
1/8 di litro di vino bianco (io 200 ml.)
3 limoni
1 cucchiao di melissa (fiori)
1 cucchiao da tè di farina
1/8 di litro di yogurt (direi il greco più denso -io 75 gr.)
7 cucchiai di parmigiano grattato 
1/4 di brodo di qualsiasi natura  (io 200 ml)
sale - pepe

il verde vicino alla ciotola sono foglie di melissa

Preparazione
In una casseruola, versate il vino ed un cucchiao di fiori o foglie di melissa, portate ad ebollizione e fate cuocere non molto forte per 5 minuti e togliete dal fuoco. Poi aggiungere il succo dei 3 limoni ed un cucchiaino di farina facendo attenzione a non formare grumi. Rimettere sul fuoco aggiungere il brodo iin ragione della quantità indicata, il formaggio circa 1 cucchiaio e lo yougurt, pepe e sale e mescolare bene e quando tutto amalgamato togliere dal fuoco.
Far raffreddare tutto e poi mettere ancora in frigo deve essere fredda.
Questa salsa è ottima anche per accompagnare il pesce.

NOTA
Le quantità indicate in 1/8 della ricetta originale io ho trasformate in 200 ml di vino ma ho ridotto il brodo a 200 ml, 75 di yougurt ma se quando la fate vi sembra troppo o poco densa aggiungete o riducete le quantità di vino e yougurt indicate quelle mie o viceversa.


Spero che queste salse saranno di vostro gradimento a me son piaciute entrambe e le ho usate la prima con un semplice arrosto di maiale e la seconda con una fetta di pane tostato guarnito con mortadella e sopra la salsa stiriana.

Ciaooo a tutti e buona giornata.

24/07/13

Oggi 23 luglio 2013 alle ore 10:00.....

....ho incontrato l'amica Saray del blog  Intrecci di pensieri (Non solo parole) che è anche una mia concittadina.

E' da un pò di tempo che ci eravamo ripromesse di incontrarci per un caffè ma per un motivo o l'altro siamo arrivate alle soglie del "Solleone".

Ad ogni modo ce l'abbiamo fatta, ci siamo incontrate oggi ad un centro commerciale solo per via del fresco prodotto dall'aria condizionata visto che la temperatura stamane era di 31 gradi con un altissimo tasso di umidità per cui il caldo si sente molto più alto di grado.

Assieme a lei ho conosciuto anche la sua dolce metà e Leon che anche se non di aspetto ma rispecchia il carattere di un "leone" trattasi di "chiwawa" molto battagliero e gelossimo della padrona.
Lei è una bella signora, bionda moooolto giovanile e simpatica. Una persona che ispira fiducia e con la quale conversare è molto piacevole. Ovviamente è più calma di me io sono ...agitata come sempre ma esteriormente, in realtà di fronte a qualsia evento io divento salomonica ma maritozzo resta invece basito.
Spero tanto di averle fatto una buona impressione anche perchè so che nessuno si aspetta di vedermi come in realtà mi presento tutt'altro che da vecchietta e per fortuna lo posso fare ....ancora ...po si vedrà.

Abbiamo passato un ora piacevole come dicono a Trieste "ciacolando" (chiaccherando) ripromettendoci di vederci verso l'autunno in un posto più consono..... non che era brutto anzi!!!


Alle concittadine che mi leggeranno dico a loro se avranno il piacere di un incontro sarò lieta di organizzarlo sperando anche sull'apporto dell'amica Saray.

Ciao amica cara un GRAZIE per l'ora passata assieme e scusami se ti ho sconvolto ma sono così prendere o lasciare ed un arrivederci a presto.

Buone vacanze

22/07/13

La "FINE" del mio lavoro....... (avevo dimenticato il titolo.....)

Perdonatemi se non vi metto l'ulteriore SALSINA preparata ma ci tenevo a farvi vedere un lavoro iniziato il   18 aprile 2013  inerente ad un ricamo che mi accingevo a fare che doveva essere il regalo di compleanno per mia figlia in maggio. Purtroppo ho potuto mettere la parola FINE solo ieri e per ricordarvi di come era iniziato vi rimetto queste foto.

Il soggetto messicano

Fodera cuscino con teletta per ricamare

Inizio lavori con fissaggio teletta

Bensì l'abbia  portato con me in vacanza al campeggio e visto i primi 10 giorni brutti, freddi e piovosi non sono riuscita nemmeno a finirlo in vacanza.  Niente da fare sono rientrata con circa metà di lavoro ancora da fare....una frana !!!!!

Come detto l'ho finito ieri, sabato ....lenta vero..... ma inesorabile !!!!!!


Questo è il lavoro finito manca solo da togliere tutti i fili bianchi della pezza sia in orrizontale che verticale e vi assicuro che è un lavoraccio perchè alle volte i punti di ricamo si saldano sulla trama di fondo ma dopo un ora tira che ti tira c'è l'ho fatta.


Questo è il risultato finale con il cuscino messo all'interno.
Di foto ne ho fatte tante in mille posizioni ma questa mi sembra che sopra tutto come colori rendesse molto di più il soggetto prettamente messicano essendo riuscita a farla senza flash.


Ora aspetto il rientro di figlia dalle vacanze verso il 15 agosto e penso che glielo regalerò subito senza attendere altre occasioni non vedo l'ora di sentire cosa dirà.

Siccome mi "voglio male" mi stò togliendo la soddisfazione di dipingere ricamando un quadro. Lavoro pazzesco perchè il soggetto scelto non è dei più semplici ed ha moltissimi colori.
Inolte la tela è Aida con 75 punti croce in  10 cm. quindi immaginate voi quanto piccoli sono i buchini  ma, se facessi con una trama più grande il quadro sarebbe enorme ed inoltre con un costo matasse DMC impressionante.
Qui posso usare un filo solo e quindi penso di stare dentro nel mio budget.
Quando lo finirò bella domanda tenete nota di questo avviso poi vediamo. 

Ad ogni modo per rialacciarmi a questo periodo, quando l'avrò finito,  vi metto la foto del quadro che ho inziato a fare


Le misure sarebbero 145x126 

 ma il mio sarà su scala piu piccola.

Grazie di avermi letta e buona giornata nonchè buon inizio settimana.

Memento SolonicodiEdvigeDesign byIole