27/06/15

Klagenfurt - Carinzia (Austria) Campeggio sul lago Woerther ....le mie vacanze!!!!



Queste due immagini di apertura sono le mie preferite e, scusatemi,  se le ripropongo.
Fare la tenda non è una cosa facile e veloce, bisogna predisporre la base con le stanghe apposite e farlo solo noi due ci vogliono almeno 5 ore incluso poi l'allestimento interno ...con piccola pausa mangereccia!!!! Disfarla è più veloce ma poi sistemare il tutto all'interno della roulotte valutando il peso che deve essere in perfetto equilibrio porta via tanto tempo che ci vogliono ugualente 5 ore,  qualche volta anche di più se c'è stata tanta pioggia e quindi la tenda la si deve pulire molto bene prima di ripiegarla è non è un lavoro veloce considerando la grandezza.
Quest'anno non abbiamo fatto tanti spostamenti in giro per la Carinzia in quanto contrariamente agli anni precedenti le prime 3 settimane sono state bellissime e calde e quindi sole e nuotate nel lago anche se l'acqua all'inizio aveva 17 gradi, ma questo non ci spaventa :) . Siamo arrivati a 31-32 gradi senza umidità e quindi sopportabilissimi con una leggera brezza. Poi verso sera, la notte fino al mattino la temperatura scende fino a 14 gradi per cui si dormiva bene con un paio di copertine pile :)
L'ultima settimana è stata pessima, ha piovuto quasi sempre e molto forte e la temperatura è scesa sotto i 10 gradi praticamente sono mancati 20 gradi di colpo e quindi nessuna voglia di girare ma solo stare al coperto ed al calduccio. I posti di ristoro non mancano quindi si andava volentieri a Klagenfurt in qualche punto d'incontro caratteristico piuttosto che stare nell'umido del campeggio durante il temporale.

C'è stata anche quest'anno la festa "Das Kärntner Alpe Adria Fest" che coinvolge le tre regioni confinanti vale a dire la Slovenia, la Carinzia ed il Friuli Venezia Giulia per l'Italia. L'anno scorso ci sono stati i personaggi di Walt Disney e chi ha piacere di rivedere le foto e anche il famoso piatto "Tafel Spitz" (che piaceva all'imperatore austriaco) gustato al Bierhaus Zum Augustin e che non mi sono fatta mancare nemmeno quest'anno: ecco il link Klagenfurt 2014 .
I personaggi riproposti all'inaugurazione erano sempre da Walt Disney e nei giorni di durata della festa (5) un orchestrina molto conosciuta localmente ha suonato canzoni austriache ma anche con un repertorio internazionale. Hanno anche riproposto con somma gioia e applausi dei presenti una serie di canzoni dei "Beatles" cantate molto bene ma la mia ripresa non da il giusto riconoscimento.
Ho fatto un piccolo video con la macchina fotografica Canon ma purtroppo l'audio anche per il brusio circostante non è dei migliori, ho scelto di registrare "Let me be".
Siccome supera i MB accettati dal blog ho dovuto scaricarlo su YouTube per avere il codice sperando che forse da li si possa sentire meglio e quindi vi metto il video qui  ma anche il link diretto su YouTube




Alcune foto...
Una bella veduta del lago da Reifnitz la cittadina che ospita l'avvenimento del raduno Europeo delle GT Volkswagen che porta da 2000 abitanti a 3.000.000 di presenze, i locali scappano per quei 3 giorni ed è la foto con i due bicchieri di birra (bionda per maritozzo, rossa per me) e l'altra senza.. stavamo attendendo di ordinare...., la terza è dalla sponda opposta di Klagenfurt da Velden una cittadina molto vicina al confine italiano prettamente turistica e la lingua italiana bene o male la conoscono tutti. La quarta è la veduta del lago dove ho il campeggio è una bellissima passeggiata usualmente alla sera in compagnia di oche, anitre, cigni e company ! :D





Quest'anno dopo 10 anni che ci siamo incontrati per la prima volta (non sapevamo nulla di noi fino a 5 anni prima) ho reincontrato mio fratello tedesco (si dice fratellastro ma mi suona male).  Ha fatto 1000 km lui vive ad Hannover nord della Germania. Abbiamo il padre in comune, mamme diverse. E' stato un piacere rivederlo anche se pesantuccio per maritozzo che non conosce la lingua e loro non parlano la nostra. Fare da interprete e traduttrice simultanea è stato un pò pesantuccio su 7 giorni della loro permanenza ci siamo visti per 4 giorni.. mattino, happy hour e cena.
Sarà molto difficile che io vada da loro ad Hannover, il viaggio sia con treno (non diretto) o con macchina è lungo bisognerebbe andare con l'aereo. Ma i problemi di lingua di maritozzo rendono la cosa molto difficile, sarebbe troppo pesante per entrambi. Da sola, dopo aver avuto un infartino 14 anni fa maritozzo non sarebbe tranquillo e quindi anch'io non potrei godere della visita pensando che qualcuno è costantemente in pensiero per me. D'altra parte non sapevamo nulla di noi fino a 15 anni fa e siamo cresciuti e vissuti si può dire in due mondi e realtà completamente diversi. Abbiamo anche un età che non ci permette una amalgamazione di rapporto immediata  (76 lui - 71 io) e la distanza non gioca a favore e non si  sopperisce al conoscerci con qualche sporadica visita. Si dovrebbe vivere un pò più vicino e la freguentazione dovrebbe essere se non spesso ma almeno costante nel tempo ma cosi non gioca a favore. Va bene cosi,  se che ci sarà tempo ed occasione..  vedremo magari d'incontrarci a metà strada...non pensiamo ora il futuro e qualche soluzione è sempre dietro l'angolo basta vederlo.


(non ci assomigliano per niente :) )

Qualche ricetta la prossima volta.
Vi indico solo due link di FB che parlano dei due ristoranti ove tutti e quattro abbiamo cenato. Sono molto caratteristici e pieni di storia e ci sono anche dei video sui loro interni.


Appartengono entrambi alla stessa catena solo che il primo è più considerato una Birreria mentre l'altro è all'interno di una corte ed è molto più chic essendo anche stato rinnovato lo scorso autunno rendendolo più piacevole senza stravolgere l'ambiente antico e, in questa corte, avvengono le manifestazione e avvenimenti della città e dove è il Municipio di Klagenfurt. Anche qui merita una passeggiata con il video che cliccando sul link delle rispettive pagine vi porta al loro sito.

Per oggi termino e vi saluto, scusate se ho parlato di me e non ho postato moltissime foto ma ne devo ancora raccogliere sia dal cellulare che dalla macchina.
Un abbraccio e buona fine settimana.

PS.
Scusate l'intermezzo domenicale riprendera con il  5 luglio, perdonatemi ma sto preparando ed il rientro mi porta via tantissimo tempo. Grazie
<3 <3 <3

23/06/15

Torta salata in pasta sfoglia che s'illude di essere una "fillo"

Sono rientrata carissimi amici domenica sera. Tra le altre cose del rientro devo mettere in ordine anche ricette e foto che ho fatto e portato dal campeggio austriaco. Sarà un pò di lavoro perchè devo raccogliere e traferire dal portatile al fisso. Intanto ho pensato di presentarvi questo piatto che ho fatto prima di partire prendendo l'idea dall'amica Monica di cui ho anche indicato il link per la ricetta originale che senz'altro è migliore. Alcune modifiche sono state obbligatorio per mancanza di "pasta fillo" e dall'intolleranza ai pomodori freschi cotti :( :(
Ci risentiamo con foto ecc. presto...spero, i lavori del rientro sono sempre lunghi e non si è invogliati a fare. Se tornassi in vacanza e siano altri che lo facciano al posto mio ... :) :) :)
Buona settimana.




L'idea di questa torta salata l'ho presa dal blog dell'amica Monica Zacchia  Dolci Gusti ma anche con la ferma intenzione di replicare esattamente la sua. Purtroppo la mancanza esatta degli ingredienti mi ha fatto deviare sul tema ma, mi sento in dovere di mettere il suo link perchè possiate provare la sua di meravigliosa Torta Salata.

La pasta fillo purtroppo non sono riuscita a trovarla quella di frigo ma solo la surgelata che purtroppo una volta scongelata, non so perchè, è andata a pezzi impossibile da utilizzare.
Per fortuna avevo a casa l'immancabile pasta sfoglia e già come provato un altra volta l'ho tirata veramente sottilissima su di un piano infarinata duplicando la grandezza forse anche troppo per la mia tortiera.


Ad ogni modo non sarà stata splendida alla fine come presentazione ma è paciuta tantissimo a maritozzo ed anche all'amica ed ovviamente alla sottoscritta.

Ingredienti per una tortiera da 26 con cerniera
1 confezione di pasta sfoglia (meglio se utilizzate una rettangolare tagliata a meta e poi assotigliata)
100 g di formaggio al peperoncino tagliato a scaglie
50 g di mozzarella affettata sottile (usato quella per pizza)
1 scatola di pomodorini ciliegini (non posso quelli freschi cotti purtroppo)
50 g di formaggio reggiano (tagliato a scaglie)
1 salsicetta (da mettere spezzetata)
prezzemolo-aglio secco - olio - sale
farina di semola q.b.




Dopo aver tirato la pasta sfoglia il più sottile possibile, che essendo tonda ho avuto qualche difficoltà per tagliarla esattamente a metà. Se invece avete quella rettangolate tagliate a metà prima di assotigliarla.
Se invece avete il foglio di pasta fillo non avrete problemi dovrete solo dividerla  a metà se è in rotolo oppure usare i due fogli contenuti nella confezione.
Non ho usato la carta forno per foderare la tortiera ma se voi avete dubbi che si attacchi mettetela.
Coperta la tortiera con le due sfoglie in senso inverso l'una dall'altra i bordi nel mia caso fuoriuscivano troppo ma non ho voluto tagliarli.
Sul fondo mettete un pò di farina di semola per assorbire l'umido.
Fate uno strato di pomodorini, se usate quello in scatola tenete da parte il liquido. Schiacciate con le dita i pomodorini (per questo i bordi sono rossicci :( ), poi le scaglie del formaggio piccante da voi scelto, la mozzarella, pochissimo sale ed un pò di prezzemomo ed aglio secco. (Io uso questo perchè è meno forte di quello fresco che maritozzo non piace sentirlo). Aggiungete i restanti pomodorini, poi le scaglie di reggiaano finite con il prezzemolo e due/tre fiocchetti di burro. Versate un paio di cucchiaini di sugo dei pomodorini e chiudete i lembi sormontandoli. 
I miei erano troppo lunghi :( - spennellate di olio e mettete in forno coprendo con carta di alluminio per i primi 25 minuti a 160° (io ho il forno ventilato). Poi togliete la copertura portate a 170° e lasciate ancora per una 20ina di minuti controllando che diventi colorato e croccante. Lasciate sfreddire in forno per mangiarlo tiepido.




Tagliato a fette, spazzolato ne è rimasta una fetta sola.


Accompagna con unn insalata fresca.


NOTA
Vi consiglio di usare i pomodorini freschi come da ricetta di Monica perchè senz'altro sono più buoni. Come detto io i pomodori in genere freschi ma cotti non li digerisco solo a crudo. Nemmeno il mio  medico riesce a capire il perchè. In scatola non ho nessun problema.

19/06/15

Accedere al router senza conoscere l'indirizzo Gateway

Ciao amici, sono sulla via del ritorno domenica si parte e l'ultima settimana è stata all'insegna della pioggia ed al calo notevole delle temperature da 30-31 gradi siamo passati a 14-16 e nella notte ancor di più si è risentito del calo anche per l'umido..pioggia, alberi, prato e lago il massimo dell'umidità.
Vi voglio lasciare con una piccola chicca informatica. So che le mie amiche foodblogger sono tutte indaffarete per i piatti estivi e qualche nuovo piatto all'orizzonte ed io ho voglia di far leggere le mie. Quindi, ancora un pos tecnico preparato da tanto tempo e spero che a qualcuno possa tornare utile.
Un abbraccio a tutti, buona fine settimana e noi ci risentiamo alla prossima.




Questo è un articolo bomba per me e l'amico Vinnie non poteva farmi un regalo migliore.
Molti probabilmente non sanno a cosa mi riferisco perchè non ne hanno mai avuto la necessità ma la sottoscritta affermativamente si è trovata un pò inguaiata.  L'indirizzo serve principalmente se avete da configurare personalmente il proprio Modem/Router. Una volta si tratta di due diciamo "accessori" ben distinti per navigare in internet, ora è tutt'uno però l'indirizzo chiamato anche ID è sempre necessario.
Parliamo di configurare le porte TCP e UDP per eMule o uTorrent o  per cambiare il canale WiFi della rete, per impostare o cambiare la password e via dicendo. In tutti questi casi  è necessario entrare nel router, operazione che per alcune persone è  banale mentre per altre (inclusa la sottoscritta) rimane sempre complicato pur non essendo una principiante.
Vi metto la prima delle domande necessarie da porsi di Vinnie con una relativa immagine....
Ma come si fa a conoscere l'indirizzo Gateway predefinito della connessione di rete?


 

per tutto il resto spiegazioni, passaggi ad altre pagine con ulteriori chiarimenti, indicazione u eventuali programmi utili in questo caso e naturalmente le sempre esaurienti spiegazioni le trova su GUIDAMI  ed a me mi rimane solo da fare un grande PLAUSO all'amico che ci fa avere gratuitamente tutte le informazioni su qualsiasi cosa ed in qualsiasi campo informatico, mobile ecc. risparmiandoci un sacco di fatica nell'andare a cercare noi stessi. Non sempre è facile quando non si sa cosa esattamente cercare ed alle volte quello che possiamo trovare non sempre è affidabile. Vinnie prova tutto e poi lo porta a nostra conoscenza,.
Un grazie di cuore.

Buona giornata.

15/06/15

Android: il sistema dei smartphone e non solo e le sue APP per la sopravvivenza se ci si perde nel bosco o in montagna

Oggi giornata muffa, per fortuna non c'è afa ed un leggero venticello rende gradito anche la nuvoletta. Ho parecchie ricette in serbo ma preferisco postare qualcosa di utile considerando le vacanze ormai giunto al cloud. Bene o male un pò di rilassamente nessuno se lo vuol far mancare e quindi via alla ricerca di un pò di riposo e pace.  Come ormai saprete la connessione lascia a desiderare e quando posso cerco almeno di passare un pò da voi e di mettere in programma qualcosa di pronto. Come al solito risponderò ai commenti non appena possibile. Vi auguro una bellissima settimana.



L'amico Vinnie del sito Guidami.info è una fonte inesauribile per tutte le novità nel campo informatico, internet e ora anche ferratissimo nel mobile.
Questa app ovvero applicazione per chi usa il sistema Android è veramente utile.
L'articolo corredato da tutte le spiegazioni su come fare ecc. oltre a tantissimi link di approfondimento ed aiuto a cosa scegliere e come comportarsi è veramente lungo, completo e quindi impossibile a fare riassunti o riportare singole informazioni in questo post: sarebbe riducente !!!

Ho pensato di riportare questa immagine dalla sua pagina che è molto indicativa e riporto la prima parte che dice.....

"Invece di aspettare Bear Grylls o i soccorsi senza fare niente per migliorare la situazione, come appena accennato, prima di partire per un viaggio nella natura sarebbe bene installare sul proprio cellulare specifiche applicazioni, come quelle per Android che andremo ora a vedere, che in situazioni di questo tipo aiutano ad andare avanti e a venirne fuori."


Bear Grylls 


Sono pienamente d'accordo con l'amico e vi rimando alla sua pagina diretta a questo articolo  QUI
e questi sono gli articoli a vostra disposizione :

- Survival Guide
- Bussola Smart Compass
- GPS Test
- Torcia
- Google Maps
- Nodi
- Primo soccorso
- Survival Tools

e consigli su come aumentare la durata della batteria di Android.

Io credo che possa essere utile e merita senz'altro un occhiata specialmente per i giovani che sono sempre molto avventurosi.

Vi auguro una bellissima giornata nonchè settimana.


09/06/15

Consigli utili : In cucina ..... Recupero pesce fritto


I consigli sono tratti da questo libriccino, come spiegato nel mio primo post di 
Consigli utili e questo è il link 
...Bellezza... doppie punte adieu


Continuo con i consigli "In cucina". 
Quando faccio pesce fritto, raramente perchè mi è pesante, acquisto sempre la quantità giusta secondo i commensali proprio perchè non mi avanzi. Non tutti i pesci fritti sono buoni mangiati freddi il giorno dopo, secondo me solo le alici oppure i piccolissimi pesci cosidetti "bianchetti" sono buonissimi il giorno dopo assieme ad un insalata fresca.
Il pesce fritto di media o grande dimensione per recuperarlo ci sono due metodi consigliati in questo libriccino:

- irrorarlo di vino bianco e aceto oppure limone ma bollenti lasciandolo nel forno caldo per qualche minuto con un coperchio e poi qualche minuto senza im modo che il liquido si asciughi. Si può aromatizzarlo con delle fettine d'aglio fresco, un trito di cipolla oppure un battuto di erbe aromatiche: a voi la scelta.
Servito cosi caldo oppure anche tiepido con del pane tostato è veramente buono. Dicono anche freddo ma non concordo.

- irrorarlo con un passato di pomodoro lievemente acidulato con aceto e limone o uno dei due soltanto, cosparso con erbne aromatiche, un filo d'olio come potete anche aggiungere dei capperi e delle olive tritate. Passate tutto in forno in modo che il sughetto si addensi ed il tutto prenda sapore e servire caldo.

Un modo per non solo conservare il pesce fritto che avanza è la marinatura o come la chiamano i veneti "in saor".
Infatti nel veneto come anche a Trieste si usa friggere il pesce azzurro quali sarde, alici, sgombri e simili. Dopo aver fritto il pesce nello stesso olio bisogna friggere le cipolle affettate sottili. Si dispone in una terrina a strati iniziando con il pesce, poi la cipolla, si irrora di aceto (meglio quello di mele) e si lascia riposare al fresco anche nel frigo per 3 giorni facendo in modo di capovolgere il pesce in modo che il sotto vada sopra e viceversa per ricevere in modo uniforme il condimento e sapore.
Ben coperto con l'aceto questo piatto si conserva al fresco anche per un mese anzi, più tempo rimane, più buono diventa.
Calcolate per 1 kg di pesce pari peso di cipolle e aceto q.b.
Attenzione effettuate la marinatura meglio in una capace terrina di vetro.
Buona giornata.

Nota affluente

Mi è venuto in mente questo post già pronto ma non ancora pubblicato, perchè in Austria la cultura del pesce come l'intendiamo noi non esiste non avendo sbocchi al mare. Hanno dei grandi allevamenti di pesce d'acqua dolce sia di lago allo stato libero sia in laghi artificiali proprio per determinate culture e non solo per la conosciutissima trota ma anche alcune varietà di salmoni.
Pesce da cuocere in vendita come nelle nostre pescherie non ci sono esiste solo la catena "Nord See" e la parola dice tutto: pesce che viene dal nord (in prevalenza sempre di acqua dolce) sopra tutto gamberi, gamberetti, aringhe fresche ma anche essicate o altro.  Un pesce che adoro mangiarlo qui lo servono solo in filetti dorati fritti o al forno e si chiama  "Zander" che corrisponderebbe al "luccio/lucioperca" di grandi dimensioni come il nostro dei laghi in Toscana e non solo. 

Oggi piove, connessione durata un pò di più e quindi un caro saluto a tutti e non appena potrò risponderò ai vostri commenti e passerò da voi.
Ciaooo

04/06/15

Whatsapp.. chi non lo conosce ma sa come cambiare lo sfondo ?????

Premessa.....era già pronto e visto che questa sera sono riuscita ad avere la connessione e sono sola...lui oggi tocca fare il pendolare, vi posto questo che forse in periodo di vacanze/ferie potrebbe
essere utile e lo programmo per domani  non si sa mai con queste connessioni...
Le mie risposte ai vostri commenti tempo (se piove) e connessione permettendo.

Il mio solito amico Vinnie ci da la possibilità per chi usa "Whatsapp" e pensate,  sembra ci siano 700 milioni ad usarlo,  di poter cambiare lo sfondo con foto sia personali che predefinite.
Dopo aver indicato i trucchi per usarlo al meglio che trovate QUI ora ci illustra favolosamente altre cose che sopra tutto i giovani  e non solo piacerà usare per cambiare.


L'immagine è tratta dal suo post che trovate su GUIDAMI ed inoltre nella stessa pagina sarete indirizzati ad un link che parla di SITI dove trovare video divertenti per Whatsapp.
Vi consiglio spassionatamente di andare a vedere e troverete un sacco di informazioni su qualsiasi campo dell'informatica fissa e mobile.

Inoltre sempre su GUIDAMI troverete una ventina di APP gratuite per il vostro smartphone con sistema Android che magari potete caricare per i vostri nipoti facendo vedere che siete delle informatiche provette.

Immagine da Guidami


Vi lascio ovviamente il LINK perchè riportare il tutto è inproponibile essendo ogni post a sua volta collegato con altri attinenti e quindi siete voi che dovrete scegliere quelli più a voi interessanti.

Vi auguro una buona giornata.



Memento SolonicodiEdvigeDesign byIole