Il riposo della guerriera "Ciccia"

Il riposo della guerriera "Ciccia"
Troppo stanca deve riprendersi per fare la ronda stasera - Foto personale

30/11/15

Intermezzo Domenicale !!!! ... "look up" un video particolare attuale contro la sfrenata schiavitù verso i social network e non solo...

  • Doveva essere visibile domenica ma per qualche marchingegno di blogger, internet o altro nonostante la data e l'ora fosse giusta mi sono accorta solo ora che non c'era. Mi dispiace ma ci tenevo a farvelo vedere perchè racconto qualcosa di me. Spero che se anche sia lunedi qualcuno lo leggera :) :)  Grazie e scusate avrete pensato che l'intermezzo non c'era più :( :( - Ciaooo
:k :k :k :k


Mi sono resa conto che forse proprio in un momento di relax questo video potrà essere visto ed ascoltato e forse anche commentato perchè evidenzia una grande lacuna che impervia oggi cioè quella della "comunicazione".
Ho trovato questo video veramente bellissimo e molto significativo in merito alla "schiavitù" che attraverso la moderna tecnologia  come smartphone, iPad, iPod, Tablet ecc. la riversiamo verso i social network. La conversazione come comunicazione umana attraverso la parola non esiste quasi più e quelli che ancora lo praticano sono considerati "vecchi" non ha importanza l'età.
La maggioranza di questa multitudine sono i giovani che senza un dialogo diretto ma solo attraverso sms, mms, whatsapp, ecc. riescono a comunicare anche se dall'altra parte è solo una conoscenza virtuale. Non sono solo i giovani purtroppo si sono lasciati coinvolgere anche se la maggioranza di essi lo fanno perchè temono che altrimenti resterebbero esiliati, fuori dal gruppo o meno considerati.
I meno giovani si trovano coinvolti anche per fretta o per l'incapacità di trovare un rapporto diretto in quanto è più facile mandare un sms che non implica coinvolgimenti o risposte immediate.
E' più semplice mantenere l'anonimato oppure tergiversare per un futuro con chi invece si conosce.


Vi lascio anche il link nel caso che il video qui non funzionasse



Questo video è stato crearo da un giovane filmaker inglese Gary Turk alla quale un altro giovane Emanuel Mian presta la sua voce in italiano. Io mi auguro che venga guardato e che forse a qualcuno verrà anche da pensare e, aggiungo, non è mai troppo tardi per rivedere certe posizioni e correre ai ripari magari instaurando anche un dialogo coi figli che forse è carente o del tutto inesistente.
Io spero che l'invito a spegnere i nostri apparecchi tecnologici ed a guardarci attorno perchè la natura, gli uomini e anche le città nella quale viviamo hanno il diritto di essere osservati. Non perdere un sorriso, un richiamo d'aiuto, un raggio di sole o altro che in quel momento colpisce il nostro sguardo vale la pena di non perderlo perchè abbiamo sempre in mano il nostro smartphone.
Continuando a camminare con il cell. forse non ci accorgiamo nemmeno di un "palo" oppure rischiamo di attraversare con il semaforo "rosso".
Buona domenica ovunque voi siate e qualsiasi cosa stiate facendo ma non con lo smartphone :)


Note affluenti
Mi sono resa conto scrivendo questo post che questa domenica è la Prima Domenica d'Avvento e quindi stiamo entrando in pieno clima pre-natalizio.
Ormai le vetrine e le strade sono già illuminate ed oggi sabato a Trieste alle ore 17:00 il via ufficiale all'illuminazione alberi inclusi.
Mi piace vedere la città illuminata mette un pò di allegria e non fa pensare ai problemi di vari tipi e provenienze che giornalmente sentiamo, leggiamo e magari anche ne siamo coinvolti.
Certo le vetrine illuminate con tutte le belle cose da acquistare dall'abbigliamento ai gioccattoli per i bambini, all'alimentazione che in questo periodo propone cose che nel corso dell'anno non ci sono e he purtroppo non tutti avranno la possibilità di acquistare. Le rinuncie saranno molte ma anche favore dei piccoli di casa e se rimane qualcosa cercheremo di accontentarci.
Personalmente, so che è una schifezza mio marito me lo dice sempre, ma per me la "fritella" della fiera di Natale,  magari non proprio asciutta dall'olio di frittura e passata in uno zucchero grosso che non saprei nemmeno dove lo trovano... enorme e calda NON  rinunzierei mai a mangiarla :) .
Per me questa "fritella" rappresenta direi un "rito" il preludio alle feste di Natale con le sue illuminazioni. E' iniziato quando ho avuto il mio primo stipendio a 14 anni e non ho mai smesso di continuarlo ogni anno, fate il conto voi ad oggi 72 :D :D :D  .
Persino dopo l'infartino del 2001, uscita proprio dopo la degenza il 5 dicembre,  il giorno dopo arrivata la fiera di nascosto :) :) :) perchè me l'avevano tassativamente proibito :D , mi sono mangiata la fritella con doppia soddisfazione: aver superato il problema  e poter così goire ancora della mia festa preferita.



27/11/15

Consigli utili : In casa ..."Come far brillare le cromature e non solo.....


I consigli sono tratti da questo libriccino, come spiegato nel mio primo post di 
Consigli utili e questo è il link 
...Bellezza... doppie punte adieu


Ancora consigli "fai da te IN CASA " e parliamo delle cromature.
Tutti noi abbiamo cromature che possono essere in acciaio e non solo ma, le metodologie di pulitura almeno secondo il consiglio di questo libretto sono diverse.

Le cromature anche quelle delle auto possono essere facilmente pulite usando la buccia di un limone e  per farle poi brillanti bisogna strofinare con forza con un panno morbido.
Se invece sono parti molto incrostate il metodo migliore è usare l'ammoniaca.  Dobbiamo calcolare per una parte di ammoniaca diluirla con 15 parti di acqua. Se invece le incrostazioni sono veramente tenaci allora si può usare uno straccio imbevuto di ammoniaca pura ma...copritevi il naso e gli occhi.
Anche l'acool serve per rubinetti e poi asciugarli con il solito panno morbido.

Parlando dell'acciaio l'ideale mix per lucidarlo è sale e aceto: bisogna strofinare dopo aver lasciato agire il composto per pò e poi risciacquare.
La ruggine dall'acciaio per toglierlo basta strofinare un tappo di sughero (vero non sintetico) imbevuto proprio del mix di sale e aceto.
Il calcare dalle cromature si utilizza l'aceto che si deve essere sfregato utilizzando un vecchio spazzolino da denti adatto per raggiungere anche punti difficili. Non male anche utilizzare il bicarbonato bagnando prima con l'aceto ma,  attenzione,  il bicarbonato diventa efferfescente, raggiunge si facilmente punti nascosti ma siate pronti per non rischiare gocciolamenti.

Ultima cosa, per far brillare l'argento l'ideale anche se non lo avreste mai pensato è il dentifricio. 
Vi posso assicurare che è cosi perchè uso molto spesso questo  metodo sul mio anello di argento che con il cloro della piscina diventa quasi nero: un po' di dentifricio e torna a splendere.
Si può in alternativa anche fare una pappetta con acqua e bicarbonato lasciandola agire per un po diciamo 10 minuti e togliere poi con un panno di lana. Si può ripetere l'operazione più volte sfregando con energia.

Spero che i consigli vi possano essere utili sono semplici e diciamo ecologici.

Buona giornata alla prossima.


Se volete rivedere gli altri consigli clic  QUI


NOTA
Sto lavorando sulle ricette ma ho anche altre chicche informatiche penso qualche idea per eventuali regali alla gioventù di oggi con poca o quasi inesistente spesa.
Stay tuned come dicono le mie amiche.
:D :D 
 

24/11/15

Amatriciana in pentola a pressione

Sabato sera dovevo cercare di fare una cena per noi due con poco tempo a disposizione e mi sono ricordata di un piatto di pasta fatta in pentola a pressione dalla mia amica 

provando la ricetta presentata alla manifestazione, a cui hanno presenziatno Chef stellati proveniente da ogni dove a "Identità Golose" a Milano ove lo chef stellato Davide Scabin del "Combal O' di Rivoli (Torino)  ha presentato l'amatriciana ma cotta  in pentola a pressione. 
L'articolo lo trovate sul blog di Angelina  ed anche un bellissimo video per la procedura passo a passo girato dalla mamma di Angelina, molto chiaro e simpatico.


Ingredienti (secondo mè sono per 3-4 persone)
500 g di rigatoni, 500 g di pomodori pelati frullati, 2 spicchi d’aglio non sbucciati, 40 g di vino bianco, 0,5 g di peperoncino fresco, 6 g di sale fino, 150 g di guanciale tagliato a fettine sottili
80 g di pecorino, 500 g di acqua.


Procedimento
Mettete tutto assieme nella a pressione e calcolate 11 minuti NON dal momento del fischio ma da quando l'avrete messa sul fuoco. L'immagine è il mio risultato.



Molto buono, veloce e con questo sistema si possono fare anche altre ricette con ingredienti diversi e come dice Angelina, è un alternativa alla cosidetta "pasta risottata" tanto in uso ora dai chef. Secondo me il  metodo "risottato" è appropriato quando si acquista pasta secca o fresca (o la facciamo da noi stesse) con l'aggiunta nell'impasto stesso di peperoncino, tartufo, funghi, nero di seppia, ecc. perchè cucinandola in grande quantitativo d'acqua come d'uso i sapori vanno perduti nell'acqua. Se risottata,  usandone poca quel tanto che basta per cuocerla,  tutti sapori rimangono inalterati ed intensi come il profumo degli ingredienti aggiunti.

Provatela se avete fretta o siete alle prime armi della cucina e volete presentare un piatto  molto conosciuto e con risultato ottimo. Potrete fare così anche la carbonara solo che l'uovo lo aggiungerete quanto aprirete la pentola a pressione a caldo e impiatterete subito.

Buon appetito e buona giornata.


NOTE Affluenti
Noi essendo solo in due, 500 g di pasta erano troppi per cui ho esattamente diviso tutto a metà. Il risultato è stato perfetto ma, si deve prestare attenzione a quanto segue:
  • - ho usato una pasta che ha una tenuta di cottura straordinaria e richiede 12 minuti di cottura dall'inizio bollore in modo tradizionale e quindi il tempo per la cottura nella pentola a pressione è risultato scarso: la pasta era ancora troppo al dente dura nella masticazione più che al dente.
  • - ho dovuto aggiungere un pò di acqua calda, richiudere la pentola a pressione e dal momento che l'ho messa sul fuoco ho calcolato ancora 5 minuti. E' risultata sempre al dente ma accettabile alla masticazione, come piace a me (maritozzo un pò meno :( )

Conclusione personale
  • Se usate una pasta di questo tipo rigatoni o simili con una cottura da 10-12 minuti vi consiglio di mettere per 500 g di pasta un 600 ml di acqua e 15-16 minuti dalla messa sul fuoco.
  • Se invece usate spaghetti o altri formati piccoli o comunque con un tempo di cottura inferiori al 10 minuti, il tempo indicato è sufficiente e anche le proporzioni acqua/pasta.
  • Dovete però tenere presente a che punto di cottura i vostri commensali amano mangiare la pasta. A me piace  dura veramente super al dente ma maritozzo mio la preferisce più tenera (a meno che non siano spaghetti sottili) ed ha un pò brontolato :) :) perchè dice che ha dovuto masticare troppo e le mascelle :D :D :D  li facevano poi male : cosa volete nessuno l'ha mai abituato masticare,  lui due masticate e via giù per il gargarozzo :) :) . 
  • La stessa cosa per la carne se non è super tenera non la mangia, cosa farà quando sarà senza denti....:) :) :) omogeinizzati :D :D :D 

22/11/15

Intermezzo Domenicale !!! ... andiamo in Perù con una musica di sottofondo stupenda e vintage...quasi



Inizio con quella bellissima immagine tratta dal video del "Condor" peruviano e la famosa canzone "Il Condor Pasa" che è la colonna sonora di questo video suonato con il famoso flauto peruviano o comunque andino che è conosciuto principalmente come "Flauto di Pan" ma anche siringa o zampoña costruito con le canne e QUI avete la storia e sotto l'immagine dal web.

uno dei tanti tipi di flauti

Le immagini peruviane, le loro genti e gli animali sono stupendi, sembra di vivere fuori del tempo ma vivere al di fuori delle grandi città come Lima la capitale.
Il territorio peruviano è stata la sede di antiche culture, uno delle più antiche del mondo è l'Impero Inca ed è lo stato più grande dell'America precolombiana.
E' piena di Storia il Perù ed è interessante e merita anche se breve una letta QUI e non aggiungo altro per non appesantire un intermezzo ma vi metto ancora alcune foto tratte da Wiki

 Machu Picchu

Il Centro Storico patrimonio dell'UNESCO di LIMA

Il Mondo è stupendo bisognerebbe avere prima di tutto tanti soldini per poter viaggiare in lungo e in largo oppure essere giovani e con solo sacco in spalla viaggiare e fermarsi per qualche lavoretto che permetta di vivere al meglio e proseguire nel viaggio. Se fosse stato possibile 50 anni fa per una donna io sarei andata subito ma purtroppo non erano i tempi giusti o forse oggi come oggi nemmeno in questo periodo.

Ecco il video




Spero che vi piaccia e che troviate il tempo di curiosare nella storia peruviana e sul flauto di pan.

Vi auguro una splendida domenica probabilmente anche freddina ovunque.

20/11/15

Come conoscere il colore usato su siti web, ecc.

Ammiriamo moltissime volte, a me capita, di meravigliosi colori usati nei siti o nelle costruzioni di pagine o altro e ci piacerebbe sapere come queste sono state create e se possibile poter utilizzare qualcosa di simile a nostro piacimento. Possiamo informarci su quelli usati nei social network come Instagram, Pintarest, ecc.
Il sito WebColourData, gratuito, vi pernette di conoscere i colori usati in base ai codici esadecimali di tutti quelli usati che poi noi possiamo utilizzare a nostra volta. E' sufficiente una piccola conoscenza del linguaggio "html" o anche no in quanto nel web possiamo cercare i tutorial su come utilizzarli.

Vi faccio vedere l'immagine tratta da questo sito e subito sotto di nuovo il link allo stesso





Ho trovato molto utile questo servizio per le scritte del mio blog in quanto ho potuto modificare alcuni colori in nuance diverse e renderle molto più accattivanti.

Buona giornata a tutti.

Nota
Scusate le prossime saranno delle ricette sono in lavoro e come dicono le mie amiche stay tuned 

17/11/15

Wikipedia.... chi non la usa alzi la mano .... Possiamo cambiare l'interfaccia !!!

Wikipedia la grande enciclopedia anzi la più grande on line è anche la più visitata.
La sua interfaccia però è molto spartana e non è stata mai rinnovata ma con un componente aggiuntivo che possiamo aggiunge al nostro browser, si potrà renderla più moderna e bella e anche migliorare la navigazione.
Questo componente si chiama Wikiwand e lo potrete installare da QUI.
E' utilizzabile anche con iPhone e come potrete vedere dall'immagine è scaricabile sia per Firefox e sia per Chrome  ma purtroppo non è supportato per Internet Explorer.


Accedete al sito e poi cliccate per il download che corrisponde al browsner che usate - Mozilla Firefox o Chrome - e andrete subito alla pagina dove scaricare e installare l'add on richiesto.
Dopo installato fate la solita ricerca con Wikipedia e vedrete alla prima volta una schernata bianca di preparazione = layout, e subito dopo la nuova pagina con un aspetto più moderno e gradevole come questa mia immagine



Se invece cliccate sull'icona che assomiglia ad un ingraaggio, potrete cambiare colori e font per migliorare la leggibilità ed inoltre a sinistra c'è un elenco di varie opzioni con altre utili possibilità per migliorala la  pagina visitata. Vi rimetto il link  Wikiwand

Spero che anche questa info. possa esservi utile non è difficile, si installa e si può usarla da subito.

Buona giornata.

 Nota Affluente
  • Aggiungo questa nota per i lettori che ancora devono arrivare perchè a quanto pare esiste un fraintendimento dovuto forse al fatto che non mi sono spiegata bene.
  • Questa APP o ADDON o come vogliamo chiamarla è sempre WIKIPEDIA, la nostra ricerca sarà sempre la stessa solo che la pagine si presenterà come una veste nuova dovuto a "Wikiwand" che come leggete sempre di WIKI trattasi.
  • Riepilogando userete sempre la ricerca di Wikipedia allo stesso modo come fin'ora sempre fatto.

15/11/15

Intermezzo Domenicale !!! ..... i la NASA - i Schuttle il tutto accompagnato dalla colonna sonora di Odissea nello Spazio

Premessa.... di stasera 14 novembre....
Avevo preparato questo post già da una settimana perchè le conversioni portano via un pò di tempo.
Quello che è accaduto ieri mi addolora come ha addolorato tutto il mondo ma, si deve combattere ed andare avanti. Trieste città di confine anche se queste non esistono più ne sa qualcosa e in fondo abbiamo anche paura, la cittadinanza è abbastanza anziana e le aggressioni anche in pieno giorno ci sono e purtroppo sempre da quelli che vengono accolti con buona volontà.
Forse questo intermezzo non sarà l'ideale ma io penso di si dobbiamo guardare a quanto abbiamo fatto e continuare e rimandare al mittente questa violenza e ferocia in nome di quel Dio che tutti conosciamo anche se chiamato in modo diverso e che tutto avrebbe voluto ma sicuramente non questo. E' sempre l'uomo purtroppo la causa e per pochi i molti vivono e vivranno nel dolore e anche nella paura.
 

Come al solito due immagini tratte dal video, tutte sono belle forse ancor di più di queste scelte ...


 La partenza del shuttle

 Passeggiata per le riparazioni alla stazione orbitale

Sono sempre molto in imbarazzo sulla scelta da fare per l'intermezzo domenicale perchè di questi video ne ho tantissimi di vario genere. Le visite domenicali sono molto diminuite ed io in parte ne sono contenta perchè vuol dire che le mie amiche hanno finalmente deciso di riposarsi dalla cucina, dal web, da internet sul fisso e sul mobile e cercano di assaporarsi un momento di riposo. 
Questo, serve per ricaricare le batterie ed essere pronti ad un altra settimana in cucina, sul lavoro, con i figli, la casa da pulire ecc.e mille altre incombenze che arrivano sempre anche se non programmate : l'incognita stà sempre dietro l'angolo  :( :( ma voi siete super pronte a rintuzzare qualsiasi problema :) :) :)
D'altra parte questa rubrica dura da un paio d'anni e forse è anche diventata noiosa perchè in fondo ci si aspetta ormai sempre le solite.. cose anche se con soggetti diversi. Avevo anche pensato di fare una pausa e, penso che con la fine dell'anno corrente metterò in riposo questa rubrica ma vorrei trovare qualcosa di nuovo oppure aidirittura saltare il post domenicale...ci devo pensare :) :) :) 




Probabilmente anzi sicuramente queste immagine chi non le ha viste ma forse qualcuno sono sfuggite, altri non le ricordano e, lasciatemelo dire sono immagini stupende e co,e sottofondo la colonna sonora di Odissea nello Spazio e penso che questo film l'avranno visto tutto o quasi.

Vi auguro una buona domenica e buon rilassamento dalla settimana passata pronte a riprendere la corsa in piena forma.

Ciaoooo e buona domenica.

12/11/15

Minestrone di Verdure a modo mio ed un negozio storico di Trieste del secolo passato

Un piatto, una ricetta che penso nessuno NON la sappia fare ed ognuno avrà la sua personale lista degli ingredienti. La busta di minestra di verdura con indicato 15 verdure.. si trovano pronte solo da sul banco dei surgelati ed è veloce da farsi basta aggiungere acqua ed è pronto. Io lo prendo raramente perchè i primi ingredienti sono quelli in percentuale più alta e sempre ...patate e carote.
Patate e carote sono gli ingredienti al minimo nel mio minestrone ed ho pensato, anche se una ricetta banale di condividere con voi "il mio minestrone di verdure" forse anche un idea... un suggerimento ...per un qualcosa di diverso, almeno spero.
Lo faccio spesso in inverno anche per iù porzioni (noi siamo solo due) che poi però surgelo gia porzionato.


Ingredienti per 5-6 piatti
2- 3 foglie di cavolo verza
2-3 coste dal cespo di cavolo nero
1 manciata di spinaci
2-3 coste dal cespo di cicoria o catalogna
1 piccolo cespo di radicchio (rosso o altro)
2-3 coste dal cespo di cime di rape
2-3 coste del cespo di erbette (foglie)
5-6 foglie di indivia o scarola
2-3 cimette di broccoli e  cavolfiori
1 manciata di spinaci anche surgelati 
1 peperone
1 melanzana media
1 finocchio
2 carote piccole
3 patate piccole o 2 medie
1 cipolla 
2 scalogni
1 porro se piccolo altrimenti 1/2
2 spicchi di aglio
100 g cira di spadoni (fagiolini larghi)
2 zucchine medie
1 manciata di piselli surgelati
2-3 coste del cespo delle bietole
basilico - prezzemolo - 
100 g di mandorle in lamelle (le trovate pronte)

Nota:
acquistando in un bottighino di verdura che conosco mi faccio mettere un poco di tutto quello che mi serve senza prendere cespi completima anche nella grande distribuzione è possibile trovare cespi piccoli.

Precedimento
Tagliare e lavare tutte le verdure, togliere i filamenti dalle bietole, pulire il peperone, pelare la melanzana - le patate - la carota - l'aglio - la cipolla e lo scalogno nonchè il porro le prime foglie, togliere i filamenti del finocchio, le punte degli spadoni o fagiolini, usare solo le foglie del cavolo nero la costa è troppo dura, cimare i broccoli ed i gambi togliere la parte dura e poi tagliare tutto  a quadrattini o ad listarelle.....vi assicuro che è un lavoraccio :( ma poi tanto buono :)
Gli aromi e le mandorle vanno anche aggiunte subito.
Acqua fredda a coprire tutto. Non credo che vi stia tutto il una pentola a pressione da 7 lt dall'inizio. Io metto tutto in un grande pentolone e dopo che tutto si è ridotto come volume lo sposto nella pentola a pressione per ridurre i tempi di cotture.
Ho aggiunto verso la fine abbondante sale, pepe, un pizzico di rosmarino e curcuma in polvere.
A me piace il sapore cosi ma se qualcuno vuole dare una maggior sapidità può sempre aggiungere un dado di quelli gelatinosi senza glutammato di verdure per rafforzare il sapore.

Quando impiattate bello bollente aggiungete un cucchiaio o anche più di olio E.V.O., una manciata di formaggio grattugiato reggiano o anche pecorino, una spruzzata di pepe se piace e servite.
A parte io ho fatto dei quadrucci di pane tostati in forno (bastano 15 minuti a 100°) leggermente salati con un pò di zenzero in polvere per un sapore un pò piccantino.

Le foto come al solito non troppo belle le ho fatte sopra tutto per farvi vedere le "ciotole triestine" che sono bianche e vengono usate sopra tutto per le minestre ma anche per la pasta o insalate.

 

Anche a Trieste ormai sono difficili da trovare e le vende un negozio vecchissimo "Podrecca" (nulla a che fare con le marionette) che è anche diventato "negozio storico di Trieste ", perchè è rimasto uguale a com'era  più di 100 indietro (1906...)
Questo è il link con delle bellissime foto Una bottega senza tempo dove potrete vedere anche l'interno caotico che quando entro io mi chiedo sempre come fa a trovare tutto e trova sempre :)  vi assicuro che è cosi. Inoltre è sempre aggiornatissimo sulle ultime edizioni di quanto vende come articoli casalinghi fermo restando che si trovano anche tutti i ricambi di oggetti che ormai sono anche fuori produzione. Questo invece e il link della loro pagina su  FaceBook


 Queste foto sono del sito suindicato con il link "Una bottega senza tempo" e sono di Nereo Castelli
-la prima l'entrata l'altra dell'interno una delle tante


Questa invece l'ho fatta io estrapolanda da Google Street View mostra la via Mazzini e si vede il nome del negozio, ma non sono riuscita a farla più grande


Forse ho scordato qualche passaggio di pulitura delle verdure ma non credo che le mie amiche abbiamo bisogno di istruzoni. :)
Avrei potuto anche abbreviare ma ho voluto eventualmente aiutare le amiche che si sono avvicinate da poco alla cucina... :) :)

Un abbraccio e buona giornata.

  • Note affluenti
  • Un minestrone  forse inusuale e spesso cambio qualche ingrediente oppure aggiungo altri come i topinambur, cetrioli, asparagi, carciofi solo il cuore tagliato fine, rape quelle bianche o altre anche secondo della stagionalità. Qualche volte aggiungo dei legumi come ceci e lenticchie ma uso quelli già precotti (metà barattolo)
  •  Se non volete mangiare il minestrone con i pezzi di verdura potete ridurla in crema di verdure con il frullatore ad immersione ed accompegnarla poi con crostoni di pane tostato e se vi piace sfregato con l'aglio oppure con gli stessi crostini di pane come sopra.

    10/11/15

    (3) "Le bacche di GOJI "

     Bacche di goji essicate da Wiki

    In quest'ultimo periodo le bacche di "GOJI" sono all'attenzione diciamo quasi in "assoluto". Non c'è rivista principalmente gastronomica o di benessere che non ne parli come un "Elisir di Giovinezza".
    Sono usate nei dolci, nello yougurt oppure con una macedonia o anche mangiarle cosi facendole prima rinvenire in acqua tiepida.
    Queste bacche, comunemente chiamate goji, ne esistono due specie: Lycium barbarum e Lycium chinense ma entrambe della famiglia delle Solanacee come lo sono la patata, i pomodori, la melanzana, il tabacco, il peperoncino e la Belladonna.
    Quando sono maturi prendono un bellissimo colore arancio-rosso ed hanno un gradevole sapore che ricorda i mirtilli o fragole.
    Il nome "Goji" è stato creato nel 1973 dal nord-americano Bradley Dobos un etnobotanico. Crescono spontanee nelle valli hymalayane, nella Mongolia, nel Tibet, in Cina nelle province dello Xinjiang e Ningxia come nella regione autonoma della Mongolia Interna. 
    Le bacche sono coltivate da migliaia di anni e sono considerate un elemento essenziale nella medicina tradizionale cinese ma ancora oggi qualcuno si chiede se .... la fama che li precede è davvero giustificata?? 

    Io sono curiosa ed ho trovato un sacco di informazioni positivi e negativi.
    Si dice che siano un toccasana per molti disturbi come l'insonnia, infiammazioni, per recuperare energie e perdere peso. Il contenuto di  polisaccaridi  danno energie e  aumentano la resistenza fisica e migliorano l'umore come la qualità del sonno e la memoria.
    Contengono antiossidanti e quindi prevengono il precoce invecchiamento cellulare come i carotenoidi, la zeaxantina, luteina e betacarotene che sono anche utili per la pelle e la funzionalità visiva. 
    Rafforzano l'azione antiossidante la presenza dei flavonoidi che fungono da spazzini dei radicali liberi utili per un corretto funzionamento del fegato e del sistema immunitario come pure l'elasticità dei vasi sanguigni e dei tessuti svolgendo un azione di prevenzione nella malattie cardiovascolari, diabete, allergie e osteoporosi.
    I grassi omega 3 e omega 6 tengono sotto controllo il colesterolo e trigliceridi, mentre le vitamine del gruppo B sono per il metabolismo ecc., la vitamina E e C.
    Contengono anche potassio, magnesio, fosforo, manganese, cromo e il germanio che è un potente antiossidante per contrastare l'artrite reumatoide, ipertensione ed allergie
    Si trovano in commercio le bacche essicate o la polvere in capsule come anche melle barrette energetiche. Bisogna fare attenzione che le bacche essicate abbiamo la dicitura " essicate al sole" per mantenere tutte le proprietà indicate.
    La quantità consigliata agli adulti va da 20 a 30 grammi cioè 2 o tre cucchiai rasi di bacche da assumere ogni giorno per 3-4 settimane e poi interrompere per riprendere un altro ciclo dopo qualche tempo. Nei succhi concentrati l'azione dei principi attivi risulta attenuata come anche nelle cotture delle bacche stesse.
    Fino a qui la parte positiva che è molto importante.

      Fiori delle bacche di goji da Wiki

     Bacche di goji da Wiki


    • La parte negativa è anche MOLTO importante e riguarda anche la nostra salute.

    Queste bacche pur essendo cosi complete hanno delle interazione importanti con chi assume farmaci per terapie mediche o patologie.

    • ATTENZIONE  queste sono alcune interazione con i farmaci  

    • Le bacche presentano interazioni con diversi farmaci e ciò significa che possono modificare l'azione del medicinale. 
    • Deve prestare molta attenzione chi deve prendere per terapie obbligatoriamente medicinali quali gli  anticoagulanti perchè ne rafforzerebbe l'effetto coagulante cumarinico e quindi anche con rischi emorragiche.
    • Interferiscono anche con i farmaci regolatori della pressione arteriosa, il diabete.
    • Appartenendo inoltre come già indicato sopra al  gruppo delle "Solanacee" e chi è allergico a questo gruppo le bacche  possono provocare crisi respiratorie, orticaria, nausea e capogiri.

    Tutte le informazioni le ho tratte da QUI  mentre per l'interazione con i farmaci le ho trovate su tantissimi siti di medicina e questi sono i due  LINK  e questo LINK  . 

    Consiglio che se qualcuno deve usare medicinali  di approfondire l'argomento  o meglio ancora consultare il proprio MEDICO prima di usarle in qualsiasi forma per verificare se sussistono interazioni ed eventualmente quale è il massimo consumo che al caso potrebbe fare senza incorrere in problemi per la propria saluti.

     la raccolta delle bacche foto dal web

    l'essicazione delle bacche foto da web

    Spero che l'articolo sia risultato interessante sopra tutto per persone che magari non sanno l'interazione con qualche medicinale che stanno usando.
    Buona giornata e grazie di avermi letta.


    NOTA Personale 
    • Personalmente io non le posso mangiare sotto nessuna forma in quanto prendo da 14 anni gli antiaggreganti che servono per mantenere fluido il sangue e medicinali per la pressione da quando avevo 30 anni. Quindi per quanto possano far del bene io le devo evitare.  
    • Comunque invito chiunque, nel caso specifico, di parlarne con il proprio medico per qualsiasi dubbio perchè non sempre quello che è reclamizzato come un "miracolo o elisir di giovinezza ecc." è adatto al nostro organismo, al nostro stile di vita ed a quello che siamo costretti a prendere per patologie o per altri motivi legati alla medicina : P R U D E N Z A  quindi !!!



    Se volete leggere i precedenti post di questa rubrica clic su 

    2)   QUINOA

    08/11/15

    Intermezzo Domenicale !!!.... "Titanic" la sua storia in immagini con un sottofondo musicale di Enja

    Queste immagini di apertura sono state estrapolate da quelle che vedrete, scelte a caso, ma ci sono altre ancora più rappresentative di questo cantiere iniziato nel 1908 in Inghilterra. A questo   LINK 
    troverete le informazioni ed indicazioni in italiano su tutte le caratteristiche tecniche di costruzione che nelle immagini a parte i numeri sono in lingua olandese.

     la prima sagomatura
    l'uso dei cavalli per il trasporto delle parti più pesanti accompagnati dai cittadini curiosi di ogni età

    Tra i tantissimi slideshow di immagini (PPS) che io ricevo dal mio amico austriaco e converto solo come estensione in Avi per postare qui, è questo bellissimo video sulla storia del "Titanic" e penso che quasi tutti ricorderanno il film con la bellissima musica e la super voce di Celine Dion.


     Foto da Wiki ed a questo LINK  avete tutta la storia/trama, nome sceneggiatori, musiche, ecc del film ma anche la storia dei veri personaggi che erano allora presente le cui parti sono state interpretate da validissimi attori

    Le immagini raccolte in questo slide ha come sottofondo una bellissima canzone di Enya e penso che molti conosceranno questa cantante che propone le musiche celtiche della sua Irlanda.

    Nelle immagini/video che potete fermare in qualsiasi momento per leggere anche se non scritto in italiano, riportano tutti i dati tecnici della costruzione di questo trasantlatico ed alcune immagini sono di quel periodo e si vedono gli operai del cantiere andare al lavoro.
    Iniziata nel 1908 e varata nel 1911 la costruzione e  se seguite le immagini nel susseguirsi della costruzione, ha del meraviglioso considerando i tempi ed avendo a disposizione in prevalenza la manovalanza umana. Ha dell'incredibile anche l'uso delle prime enormi turbine, le eliche, ecc. e poi vederla  quando pronta uscire dal cantiere imponente e pensare che poi finirà in un nano secondo, in un lampo :( io mi sono rattristata.



    Troverete comunque se vi interessa su Yiu Tube tantissimi trailer, filmati, documentari inerenti al "Titanic" tutti molto interessanti ma lascio a voi la decisione di cercarli se d'interesse.

    Vi auguro una buona domenica che spero sarà solleggiata e mi raccomando carissime  chef, mamme, nonne, ecc, di riposarvi un pò per essere pronte alla partenza per la nuova settimana.

    06/11/15

    Risotto di verdure

    Che io sia una risottara questo lo sapete già ma  non lo faccio spesso purtroppo perchè a maritozzo il riso non piace a meno che non ci sia il "companatico" in quantità più rilevante del riso stesso.
    Mi è venuta voglia di un bel risotto ed ho deciso per quello di verdure che avevo in casa in abbondanza. Infatti è la versione più semplice perchè non necessita di una verdura in particolare ma di un insieme di esse e queste a casa mia non mancano quasi mai.
    La ricetta non è vincolante e ognuno di noi può variare gli ingredienti e creare il suo "risotto" ed il mio rappresenta solo un ...idea.

    Ingredienti per 3 persone (sono sempre abbondante) 

    200 g di riso Carnaroli (io lo prediligo ma voi potete usare altro purche tenga la cottura)
    1 zucchetta
    1 melanzana
    1 foglia grande di costa
    2 gambi di sedano
    1 porro
    2 cipolotti
    1 scalogno medio
    1 scatoletta di funghi trifolati (chiodini-champignons...ecc.)
    1/2 bicchiere di vino bianco
    1 dado gelatinoso di verdura senza glutammato
    100 g di piselli surgelati
    2 spicchi di aglio (io ho usato quello in polvere non avevo fresco)
    prezzemolo - coriandolo fresco sugelato - erba cipollina  tutto a pizzichi
    1 spruzzata di brandy
    sale - pepe



    Procedimento
    Dopo aver lavato e pulito tagliate a piccoli pezzi tutte le verdure, togliete la buccia alla melanzana prima di tagliarla a quadrucci piccoli.
    In una casseruola (dove poi farete il risotto), mettete un cucchiaio d'olio evo (io semi) ed iniziate con il far appassire i cipolotti, il porro e  lo scalogno stando attenti che non soffriggano e poi aggiungete le restanti verdure e amalgamate e continuate la cottura a fuoco.
    Bagnate con acqua tiepida, mescolate e fate andare a fuoco dolce coperto per circa 10 minuti.
    In una padella a parte con un pò d'olio (io sempre semi) fate tostare il riso, sfumate con il vino bianco e aggiungete il tutto alle verdure semi cotte.
    Completate con i funghi champignons, il dado e aggiungete circa 200 ml di acqua calda mescolando bene e lasciate assorbire aggiungendo sempre man mano che si asciuga altra acqua calda per una cottura di circa 20 minuti.
    Negli ultimi 10 minuti salate, aggiungete il prezzemolo e gli altri ordori ed il goccetto di brandy e continuate la cottura e se vi sembra che il riso sia quasi pronto ma troppo fluido alzate il fuoco.
    A fuoco spento mantecate con un pò di burro, sentite il sapore se non manca qualcosa e lasciate riposare per 5 minuti.
    Impiattate, per guarnire un pò di prezzemolo e lasciate ai commensali la decisione se metterci del formaggio che servirete a parte.

    Buon appetito.

    Come al solito le mie foto sono....e per questo che nessuno me le prende :)


    Nota affluente
    • Maritozzo ha detto..."buono non si sente il sapore del riso ed il resto è uniforme nulla prevale" e ha mangiato due piatti. :D :D  
    • Potevo mettere funghi porcini secchi che avevo in casa ma il sapore forte avrebbe coperto quello delle verdure ed ho messo il peperone per lo stesso motivo. Al caso se li avete potete mettere i friarelli che sono dolci.

    04/11/15

    Auguri a me : 72 ... primavere "

    Oggi 4 novembre compio 72 anni  e se devo essere sincera non me li sento e ne per fortuna li dimostro...ancora e non lo dico io :D

    Avevo pensato di fare per quest'anno un giveaway ma non ci sono riuscita per un insieme di circostanze solo di tempo per impegni non rimandabili. Volevo creare qualcosa con le mie mani come premio ma non ci sono riuscita e senza non mi piaceva.... rimandato all''anno prossimo.
    Dolci a meno che non siano per i miei commensali non ne faccio mai. L'anno scorso ho fatto una crostata di frutta per mio nipote che faceva 16 anni mentre quest'anno l'ha fatto la mia consuocera.

    Ho deciso però che mi voglio viziare e siccome i valori di glicemia sono rimasti sempre ..all'erta .. ma non aumentati, ho preso dal mio pasticcere questa torta (anni e scritta aggiunti io evviva la grafica :) )




    Certo non sarà come quella che sono abituata a gustare a Vienna alla Sacherstube dell'Hotel Sacher, ma ci dobbiamo accontentare. Ho fatto anche un pò di panna giusto per non farmi mancare niente :) :)
    Vi confesserò che avrei voluto la "Dobos Torta" che io adoro e che mia nonna ha fatto non appena è stato possibile reperire gli ingredienti verso metà degli anni '50. E' una torta molto piena, dolce e grassa per via della crema di burro di cui ogni strato (ne sono 6) viene spalmato. In confronto la torta di cioccolata Sacher è leggerissima e con meno zucchero.
    Certo meglio cosi, decisione giusta ed ora dovrò comunque stare a stecchetto fino a Natale se voglio gustarmi un pezzo di torrone e marzapane di cui sono ghiotta nonostante non sia mai stata golosa. Poi astinenza almeno fino a Pasqua :( :( pazienza bisogna anche accontentarsi :D :D

    Il mese prossimo il 9 dicembre il mio "BLOG" compirà 6 anni e mi sembra ieri di averlo aperto e, vi dirò, non mi sono ancora stufata anche se per farlo bene e interagire con gli amici che mi seguono ci vuole il suo tempo ed io mi ci dedico volentieri.

    Grazie a tutti indistintamente per il supporto, i commenti e che mi leggete ed io spero sempre di non annoiarvi e di trovare sempre qualcuno a cui i miei post o condivisioni o articoli come li volete definire possano interessare e forse anche essere d'aiuto :)

    Un abbraccio e buona giornata.




    03/11/15

    (1) "La SCIENZA in Cucina "


    Si, avete letto bene nella CUCINA noi portiamo la SCIENZA senza rendercene conto  :) e lo dovremmo anche definire "Il laboratorio del cuoco".
    Questo articolo l'ho trovato su un inserto del nostro quotidiano "Il Piccolo" di Trieste chiamato "SGULP" che dice essere per bambini mentre in realtà è molto interessante anche per noi adulti che forse qualcoda l'abbiamo dimenticato :)
    Se dovreste soddisfare qualche curiosità quando avete bambini, nipoti in cucina avete la possibilità di spiegare in modo spicciolo vari settori della Scienza e proprio nella vostra cucina :D :D
    La Chimica, Fisica, Biologia, Matematica ed Ingegneria sono di casa nel vostro laboratorio cuciniero e chissà che non scoprirete di avere in futuro un grande "scienziato" in casa :D
    Inoltre quando dobbiamo cucinare e usiamo l'elettrodomestico ecco che la scienza si materializza ed in particolare abbiamo la "Matematica" che la fa da padrone.
    Andiamo per ordine a secondo di una o un assieme nei settori della "Scienza".

    • Matematic..pura 
    Immagine correlata
     Il broccolo romano (foto dal web)

    E' un esempio con questo vegetale di frattale, una figura geometrica che si ripete all'infinito sempre uguale a se stessa, su scala via via più piccola ed, ogni rosetta di un broccolo assoliglia al broccolo intero ed è a sua volta formata da tante rosette più piccole.
    Contiene il 92% di acqua, 3% di proteine, 0,4% di grassi e 27 KCAL per 100 grammi


    • Fisica e  Matematica  (foto dal web)
    Immagine correlata
     La centrifuga per verdure (foto dal web)

    Fisica : 
    Nella centrifuga quando giriamo la manovella si produce una forza centrifuga che spinge verso l'esterno il contenuto staccando dalle foglie l'acqua che esce dal cestello forato.
    Matematica
    la lattuga ha 94,3% di acqua, 1,8% di proteine e 0,4& di grassi per 19 Kcal per 100 grammi.

    Immagine correlata

     La pentola a pressione (foto dal web)
    Fisica: 
    La pentola a pressione fa bollire l'acqua a tenperature diverse a seconda della pressione. Se questa sale aumenta anche la temperatura di ebollizione. Il tappo (quasi)ermetico impedisce al vapore di uscire e ne consegue che la pressione all'interno cresce e l'acqua può raggiungere i 120° C. Un calore cosi fa cuocere i cibi più in fretta.
    Matematica: 
    Il calcolo per la temperatura e pressione della pentola vale a dire che fino a 2 BAR di pressione ossia 1 BAR della pressione atmosferica porta ad una temperatura di 110-120 °C.


    • Chimica e Matematica 


    Immagine correlata
    Uova sode e gelatina (foto dal web)

    Chimica:
    L'albume dell'uovo e la gelatina sono colloidi ovvero miscele formate da particelle solide disperse all'interno di un liquido o un gas. A certe temperature i colloidali diventano solidi ed elastici come l'albume. Questo bianco dell'uovo è un colloidale irreversibile in quanto una volta rappreso non torna più liquido.
    La gelatina invece è un colloidale reversibile in quanto se calda è liquida e se viene raffreddata diventa solida.
    Matematica:
    L'albune contiene 87,7% di acqua, 10,7% di proteine e 43 Kcal per 100 grammi


    Immagine correlata

    Maionese /foto dal web) 

    Chimica
    Acqua e olio non si mescolano e per fare la maionese dobbiamo rimescolare gli ingredienti molto velocemente perchè in questo modo l'olio si divide in minuscole goccioline che si disperdono nell'acqua ed otteniamo così un emulsione.
    Matematica
    Contiene 15% di acqua, 4,3% di proteine, 70% di grassi, 2,1% di zuccheri e 655 Kcal per 100 grammi.


    • Ingegneria e Matematica

    Immagine correlata
    Forno a microonde (foto dal web)

    Ingegneria
    Le onde elotromagnetiche si generano nel forno a microonde e queste fanno oscillare le molecole d'acqua che si trovano negli alimenti. Sfregandosi tra loro queste molecole producono rapidamente un grane calore che cuoce appunto i cibi in minor tempo.
    Matematica
    12 cm è la lunghezza d'onda delle microonde prodotte dal forno, 100 Watt equivale ad  1 Kwatt di potenza, -70% l'energia risparmiata rispetto al forno elettrico.


    • Biologia e Matematica

    Immagine correlata
     Il pane (foto dal web)

    Biologia
    Il lievito rende il pane soffice e bucherellato.
    Per farlo di solito si usa il lievito di birra (saccharomyces cerevision).
    Aggiunto all'impasto, il lievito trasforma gli zuccheri della farina in alcol producendo anidride carbonica. Le bolle di anidride carbonica fanno gonfiare l'impasto.
    Matematica
    pane di farin 0 31% di acqua, 8,1% proteine, 0,5% grassi, 275 Kcal per 100 grammi.
     
    Avrete certamente notato che la "Matematica" regna ovunque perchè è la base delle altre scienze.
    Spero che il tutto vi possa interessare io mi sono "divertita" a scriverlo perchè tante cose col tempo di dimenticano per lasciare spazio alle novità nel corso della vita.

    Buona giornata.
      

    • Note affluenti
    • Pentola a Pressione: Il primo modello è stato il digestore inventato nel 600 da Denis Papin praticamente un flop commerciale.
    • Microonde : è nato per caso quando nel 1945 Perry Spencer lavorando al radar noto che la barretta di ciocolata si era sciolta. Capì che era un effetto delle onde elettromagnetiche e cosi li venne l'idea del forno a microonde.
    • Maionese impazzita : impazzisce quando le goccioline d'olio si separano dall'acqua unendosi tra loro formando "grumi". Questo perchè gli ingredienti o sono troppo freddi, se non c'è acqua sufficiente o se aggiungiamo l'olio troppo velocemente.
    • Lieviti utili "Le Muffe" : le muffe soono organismi simili ai lievitati e da una di queste formatasi sui strumenti che il medico Alexander Fleming stava usando, scroprì il primo antibiotico: La Penicillina.
    • Forza centrifuga : il "giro della morte" sulle montagne russe è la forza centrifuga appunto che ti spinge verso l'esterno e ti tiene attaccato al sedile.


    Memento SolonicodiEdvigeDesign byIole